Creiamo con gusto – Progetto cucina

Venerdì 29 novembre 2019, presso la sede di Corridonia ha preso il via il Progetto cucina. Ad organizzarlo, come l’anno scorso, sono le professoresse Cinzia Orlandi e Roberta Germani.

Il progetto si svolgerà tutti i venerdì con cadenza bisettimanale.

Per questo primo incontro ci siamo ritrovati alle 9.30 presso la cucina al secondo piano: eravamo circa 10 studenti e studentesse. Prima di metterci al lavoro la professoressa Orlandi ci ha diviso in gruppi da due e ci ha assegnato alcuni compiti da svolgere: c’era chi doveva impastare la massa per la pizza, chi doveva preparare dei sandwich, e chi ancora doveva mettere insieme gli ingredienti necessari alla preparazione della crema ecc.

Il secondo passo è stato metterci tutti e tutte il grembiule e noi maschi abbiamo indossato il cappello da chef. In seguito abbiamo messo a cuocere gli impasti che avevamo realizzato in precedenza. Abbiamo infornato nell’ordine: sandwich, pizze farcite con prosciutto sia cotto che crudo, pomodoro e rosmarino e il pan di spagna per la torta. Mentre infornavamo altri compagni hanno montato la panna e cotto la crema per farcire la torta.

Quando tutte le pietanze sono uscite dal forno, le abbiamo allestite per dargli un aspetto migliore, usando bandierine di tutte le nazioni Europee. Inoltre, la professoressa Orlandi ha realizzato una scritta sulla torta utilizzando la sac a poche con la crema di cioccolata per dare il benvenuto al preside.

Quando tutti i vassoio erano sistemati a puntino, abbiamo messo il tutto su un carrello e lo abbiamo portato in presidenza per farle assaggiare al preside e ai vari professori.

Questo progetto è stato molto bello perché abbiamo lavorato in squadra e tre ore sono passate in un lampo. Spero proprio che questa esperienza si ripeta al più presto!

Aspettando il prossimo venerdì, sabato 7 Dicembre alcuni nostri compagni e la professoressa Orlandi parteciperanno alla consegna della Costituzione ai ragazzi e alle ragazze classe 2001 di Corridonia che si terrà presso il CAG Pippo della città.

È già la terza volta che la nostra scuola è stata invitata a collaborare a questa importante iniziativa allestendo il buffet e ne siamo molto orgogliosi. 

Per il nostro blog parteciperà Leonardo Moretti che documenterà quello che succederà quindi… stay tuned!

a cura di Riccardo Del Dotto (2^D)

NB: qui puoi trovare le ricette e tanto altro!

Pubblicato in Corridonia, Notizie dalla scuola | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Scuola aperta: l'IPSIA c'è!

“Una scuola che si preoccupa soltanto di questioni scolastiche può senz’altro essere ammirata come scuola, ma non risponde più ai bisogni del nostro tempo. La scuola che fornisce solo preparazione scolastica, che separa l’intelligenza dalla società reale, non è più valida” – Maria Montessori, Londra 1939, conferenza: ” The education of the Adolescent”

Nei giorni 8-9-10 novembre 2019 a Civitanova Marche presso il CivitaExpo si è svolta la giornata delle “scuole aperte”.

Si è trattato di un bellissimo evento formativo per i ragazzi delle medie che devono scegliere la loro strada verso la scuola superiore.

L’IPSIA “F. Corridoni” ha allestito uno stand per presentare le sue tre sedi di Corridonia, Macerata e Civitanova Marche.

Gli studenti e le studentesse affiancate dai professori hanno illustrato a chi ha visitato il nostro stand i vari indirizzi presenti nell’istituto spiegando il piano di studio, i vari progetti scolastici, l’alternanza scuola-lavoro e quali possono essere gli eventuali sbocchi per il proseguimento degli studi presso le università o nel mondo del lavoro.

A visitare lo stand è venuto anche il nostro nuovo preside, il professor Francesco Giacchetta, che ci ha fatto molti complimenti per l’organizzazione e la partecipazione di noi studenti a questa iniziativa.

Per noi ragazzi è stata una grande soddisfazione e siamo stati molto contenti di aver potuto parlare della nostra scuola ai potenziali nuovi iscritti illustrando i punti di forza dell’offerta formativa di un istituto professionale. 

Ci piace pensare che, grazie a questo incontro, le iscrizioni per l’anno scolastico 2020/2021 registreranno un boom di ragazze all’indirizzo di meccanica e un numero insperato di ragazzi al socio sanitario! 

Comunque vada, noi vi aspettiamo per l’Open Day che si terrà in tutte e tre le sedi dell’Istituto:
SABATO 14 DICEMBRE 2019 dalle ore 16,00 alle ore 20,00
DOMENICA 15 DICEMBRE 2019 dalle ore 10 alle ore 13,00
SABATO 11 GENNAIO 2020 dalle ore 16,00 alle ore 20,00
DOMENICA 19 GENNAIO 2020 dalle ore 10,00 alle ore 13,00

a cura di Hayla Garbuglia (2^A)

Pubblicato in Corridonia, Notizie dalla scuola | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

PRONTI… PARTENZA… IPSIA. LA CORSA CAMPESTRE 2019

Giovedì 21 novembre del 2019 62 studenti della nostra scuola hanno partecipato alla Corsa Campestre.

Gli studenti delle sedi di Macerata e Civitanova si sono ritrovati alle ore 9:20 presso l’ingresso della sede dell’Ipsia di Corridonia e poi tutti insieme ci siamo avviati presso l’Ippodromo Martini di Corridonia. Ad accompagnarci c’erano i professori Cecilia Natalini, Lucio Laurenza, Ivano Zocchi, Oriella Piccalunga, Paola Paoloni, Barbara Piergentili, Vincenzo Carpineti.

Una volta cambiati, abbiamo fatto due giri del campo da calcio per riscaldarci. Intanto i professori preparavano il percorso per la corsa vera e propria. Quando tutto è stato sistemato, ci hanno posizionato ai posti di partenza e al via siamo partiti.

Ad arrivare primo è stato l’alunno della sede di Corridonia Zakaryae El Hadiri della classe 2D.

Le manifestazioni di questo tipo sono importanti per noi studenti e sono la dimostrazione dell’efficacia dello sport come strumento per favorire l’integrazione, la socializzazione e il rispetto reciproco soprattutto in una scuola come l’IPSIA, che ha una popolazione scolastica varia fatta di molti studenti e studentesse diversamente abili, numerose seconde e terze generazioni e tanti ragazzi e tante ragazze provenienti da realtà le più disparate con storie molto diverse tra loro.

Lo sport quindi può rappresentare un collante e uno stimolo al superamento di diffidenze e ostacoli di carattere sociale e culturale ma anche un “luogo” per permettere a noi giovani di crescere in modo sano ed equilibrato nel rispetto dell’altro e delle specificità di ognuno.

Quindi, sebbene ci sia stato qualche problema dovuto ai trasporti e qualche incomprensione sui momenti di ritrovo, l’esperienza è stata assolutamente positiva! 

Spero di poter partecipare ad altre manifestazioni di questo tipo sia come atleta… che come giornalista.


a cura di Leonardo Moretti (2^D)

Pubblicato in Notizie dalla scuola, Sport | Contrassegnato , | Lascia un commento

DAL MONDO: IL TERREMOTO CHE HA SCONVOLTO L’ALBANIA E I BALCANI

Un forte terremoto di magnitudo 6.5 distrugge le città albanesi di Thumane, Durazzo e Tirana nella notte del 26 Novembre 2019. Il bilancio è tragico: 25 morti e 600 feriti .

I soccorritori stanno ancora cercando superstiti sotto le macerie con mezzi di soccorso, sperando che non si alzi il numero di vittime e feriti.

Molti sismologi e geologi hanno ipotizzato che nei prossimi 10 anni ci saranno molte altre scosse di assestamento di minor magnitudo ma che potrebbero comunque danneggiare ulteriormente le città terremotate e quelle circostanti.

Oltre al territorio albanese, le onde sismiche hanno raggiunto Grecia, Serbia, Macedonia e altri stati balcanici.

Questo terremoto ci fa rivivere un altro terremoto: quello del 24 Agosto 2016, che colpì il piccolo paese montano di Amatrice e che sconvolse l’intero centro-Italia.

Tutto il mondo e in particolare le popolazioni che hanno vissuto il terremoto sulla propria pelle si stringono attorno al popolo albanese e alle famiglie che hanno perso i loro affetti.

a cura di Leonardo Berdini (2^D)

Pubblicato in Notizie dal mondo | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

IL PRESIDE SI RIVELA

Sabato 23 novembre 2019 abbiamo realizzato un’intervista al nostro Preside, il professor Francesco Giacchetta.

Prima di cominciare, abbiamo naturalmente buttato giù una scaletta per le domande da fare al Preside.

Nel frattempo, con l’aiuto e la supervisione del professor Fiorani, abbiamo piazzato nell’aula d’informatica 1 le telecamere per girare l’intervista.

Una volta sistemato il tutto, abbiamo cominciato a fare le prove, abbiamo provveduto a risolvere alcuni problemi – regolato la luminosità per le varie telecamere, collegato il computer al blog e così via – e infine abbiamo organizzato le postazioni per l’intervista.

Nel frattempo abbiamo continuato a fare prove su prove fino all’arrivo del Preside.

Alle 11:45 circa, il Preside è entrato nell’aula e lo abbiamo fatto accomodare. Poi finalmente abbiamo cominciato l’intervista.

Per sapere cosa ci ha risposto, vi invitiamo a guardare il video, a condividerlo con i vostri amici così da farlo diventare virale.

a cura di Leonardo Moretti (2^D)

Pubblicato in Notizie dalla scuola | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Aspettando l’intervista al Dirigente Prof. Francesco Giacchetta

Oggi la redazione del Blog ha intervistato il Dirigente Prof. Francesco Giacchetta. In attesa dell’intervista integrale, al cui montaggio sta lavorando il professor Fiorani, pubblichiamo qualche foto scattata durante le riprese.

Ringraziamo ancora il nostro Dirigente che si è messo in gioco con grande ironia e disponibilità.

Pubblicato in Notizie dalla scuola | Lascia un commento

Il 25 novembre: dal mondo all’Italia

In vista della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne abbiamo deciso di dedicare un articolo del blog a quello che è accaduto il 20 ottobre 2019 in Cile.

In questo paese dell’America Latina  si stanno verificando degli scontri molto violenti tra chi manifesta contro le disuguaglianze sociali ed economiche e le forze dell’ordine.

Qualche tempo tutti i giornali del mondo hanno riportato la notizia della morte di Daniela Carrasco che tutti conoscevano come El mimo.

Chi era questa ragazza e perché tanta attenzione da parte dei media internazionali?

Daniela era una donna, un’artista di strada che aveva scelto come personaggio un clown. Dopo aver preso parte alle proteste in Cile nei giorni scorsi, di Daniela Carrasco si erano perse le tracce fino al 20 ottobre scorso quando il suo corpo è stato ritrovato senza vita, impiccato ad una ringhiera.

“Ni Una Menos – Chile”, pochi giorni dopo la morte del mimo, aveva dichiarato che “Daniela è stata violentata, torturata, nuovamente violentata fino al punto di toglierle la vita”. Anche una rete di attrici cilene aveva denunciato che Carrasco “è stata rapita dalle forze militari nei giorni della protesta il 19 ottobre” e aveva fatto un appello al governo e alla ministra Isabel Pla affinché fosse fatta luce sulla morte dell’artista di strada e su altre 12 denunce di violenza sessuale da parte delle forze dell’ordine.

In attesa che i contorni di questa triste storia – su cui circolano dubbi e mille versioni differenti – siano chiariti, abbiamo pensato di raccontare questa storia perché ci permette di riflettere su diversi temi: la violenza contro le donne e la necessità di contrastarla, il diritto di manifestare liberamente, e la violenza con cui a volte gli Stati rispondono al dissenso sociale e politico.

Per quanto riguarda il primo aspetto è bene ricordare che l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite con la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre del 1999 ha deciso di invitare proprio il 25 novembre di ogni anno i governi, le associazioni e le ONG a organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della violenza contro le donne.

È importante parlare di questo argomento perché gli episodi di femminicidio sono in  preoccupante aumento: in soli 10 mesi nel 2019 sono state uccise nel nostro paese 94 donne.

Si tratta di una vera e propria emergenza sociale che coinvolge non solo le donne ma anche i bambini e le bambine, cioè i figli e le figlie, che assistono alla violenza domestica. Inoltre, sono in aumento anche i casi di violenza che coinvolgono donne molto giovani e le adolescenti.

Per questa ragione, è necessario che anche a scuola vengano affrontati questi argomenti.

a cura di Giovanni Coccia (2^D) / Ricerca fotografica: Chiara Marsili (3^B)

Pubblicato in Notizie dal mondo | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Al via il blog della scuola! Si parte per una nuova avventura

Sabato 16 novembre si è riunita la nuova redazione del progetto BlogIpsia. Per l’anno scolastico 2019/2020, il blog, dopo l’esperienza maturata in passato grazie alla guida attenta della prof.ssa Daniela Ceschini, si presenta in una nuova veste dinamica e inclusiva.

La redazione sarà aperta di volta in volta a tutti gli studenti e a tutte le studentesse che vorranno partecipare con un loro contributo allo sviluppo del blog.

Ogni settimana verranno pubblicati gli articoli realizzati dai ragazzi e dalle ragazze suddivisi in quattro rubriche:

  1. Notizie dalla scuola – responsabili editoriali Leonardo Moretti (2^D) e Hayla Garbuglia (2^A)
  2. Vivere la scuola / Reportage video e fotografici – Andrei Vasile Patras (1^E) e Leonardo Gatti (2^C)
  3. Notizie dal mondo – responsabile editoriale Kadidiatou Mbow (2^A)
  4. Letteratura e dintorni – responsabile editoriale Zakaryae El Hadiri

Vi aspettiamo ogni sabato alla terza e alla quarta ora… momentaneamente presso l’aula informatica 1!

Chi non può partecipare ma vorrebbe contribuire scrivendo per il blog può inviare le sue proposte all’indirizzo: blogipsia@gmail.com

Gli articoli devono essere massimo di 2000 battute (spazi inclusi) e devono essere accompagnati da almeno 4 fotografie (formato jpeg).

Seguiteci, diffondete e condividete!

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Le risposte degli angeli di Astrid Holm

Il libro che ho scelto per inaugurare questa rubrica letteraria si intitola Le risposte degli angeli di Astrid Holm (My Life Edizioni, 2019).

Questo libro, che è corto e ha un formato tascabile (9,5 per 12 cm), mi ha attirato quando l’ho visto in libreria perché era appunto piccolo e ogni pagina illustrava una singola frase. Nella quarta di copertina c’era scritto che quel libricino conteneva risposte filosofiche da utilizzare nei momenti di difficoltà.

Il libro, come già detto, è composto da frasi brevi e dirette: alcune sono molto significative e possono essere utilizzate per mandare dei messaggi quando ci si trova a corto di argomenti.

Non si tratta sicuramente di un capolavoro di cui resterà memoria, ma mi sento comunque di consigliarlo ai miei coetanei perché, primo e non secondario fattore, costa solo € 5.90 – è quindi alla portata di tutti – e in secondo luogo perché i concetti che trasmette mi sono sembrati molto educativi.

Per questa settimana è tutto… alla prossima con i consigli di lettura targati IPSIA!

a cura di Zakaryae El Hadiri (2^D)

Pubblicato in Corridonia, Letteratura e dintorni | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento